“The Heartbreakers” di Ali Novak – Recensione

Book by:
Ali Novak

Reviewed by:
Rating:
4
On Agosto 30, 2016
Last modified:Agosto 30, 2016

Summary:

Una boy band al culmine della popolarità; un'attrazione che brucia difficile da reprimere e un grande insegnamento che ci aprirà gli occhi, facendoci capire la vera importanza di vivere a pieno la vita scegliendo anche la nostra felicità.

Buongiorno ragazzuole <3

Sono appena tornata dalla Sicilia dove ho trascorso le mie vacanze e vi voglio parlare del romanzo di Ali Novak, “The Heartbreakers” uscito molto tempo fa, il 9 febbraio. Questa storia ha fatto il suo esordio in America su Wattpad e, grazie all’entusiasmo dei lettori, la Sperling&Kupfer ha deciso di darle una possibilità. Se è una lettura che vi è sfuggita e volete recuperarla leggete la mia recensione per farvi un’idea su Stella e Oliver.

Titolo: The Heartbreakers

Autore: Ali Novak

Editore: Sperling&Kupfer

Prezzo cartaceo: €17,90

Prezzo Ebook: €4,99

Genere: Young Adult

Trama: Per Stella, diciassette anni, la vita non è stata affatto facile da quando sua sorella Cara si è ammalata. Pur di starle vicino, Stella ha chiuso i suoi sogni in un cassetto. Perché farebbe qualsiasi cosa per vederla felice. E ora che il compleanno di Cara è alle porte, ha in mente il regalo perfetto: un autografo degli Heartbreakers, la sua band preferita. Poco importa se per averlo dovrà andare fino a Chicago e stare in fila per ore, o se per lei sono solo quattro ragazzini sfigati e la loro musica uno schifo: Cara li adora ed è l’unica cosa che conta. Ma questa missione porterà con sé più di una sorpresa. A partire dal ragazzo con due meravigliosi occhi azzurri che Stella incontra da Starbucks.
È simpatico, carino, ha un sorriso irresistibile, delle adorabili fossette e qualcosa di terribilmente familiare. Stella è convinta di averlo già visto da qualche parte. Ma è un’ipotesi a dir poco ridicola e decisamente improbabile. Così, Stella archivia in fretta quell’incontro e raggiunge l’evento degli Heartbreakers come da programma. Quando però, dopo un’interminabile coda, finalmente arriva il suo turno, per poco non le viene un colpo: il ragazzo che parla con una fan e firma poster, quello con un sorriso meraviglioso, è… il ragazzo di Starbucks. Flirtare con Oliver Perry, il cantante degli Heartbreakers, non era certo nei suoi piani. E se la vita di Stella si trasformasse in una di quelle canzoni d’amore che lei tanto detesta? 

Tu ti incolpi per qualcosa che non dipende da te, come una catastrofe naturale o un’invasione aliena. Fattene una ragione: le cose brutte a volte accadono. Prima o poi qualcuno ti farà sputare i denti e questo è parte della vita. Ciò che importa è come incasserai il colpo.

Recensione

La storia che ci viene raccontata in questo romanzo della Novak ha come protagonisti principali Stella e Oliver. La nostra lei, è una ragazza molto insicura, è un’amante della fotografia; un giorno, dopo varie vicissitudini che lascio a voi scoprire, si trova a dover partire in tour con gli Heartbreakers, di cui Oliver fa parte, per fotografare la vita quotidiana dei ragazzi e postare il tutto sul blog ufficiale della boy band.

Oliver invece è il tipico ragazzo che fa impazzire milioni di ragazzine, è molto riservato e ha quest’aura di mistero che lo avvolge e lo rende interessante.
Tra Stella e Oliver nasce subito una forte attrazione, che la nostra lei cercherà di bloccare, spaventata dalla popolarità del nostro lui, ma ormai noi mangiatrici di romanzi d’amore, sappiamo che l’attrazione è difficile da reprimere; infatti veniamo catapultati nella loro storia tormentata.

So che provi quello che provo io, si capisce da come sei senza fiato e dal rossore sulle tue guance. Sai che ho ragione, perché non riesci a guardarmi negli occhi. Perciò dimmi di nuovo di non baciarti, e io non lo farò più, ma sarà meglio che tu mi dia un buon motivo.

Ragazze, quello che posso sicuramente dirvi di questa storia è che, ho apprezzato di più la seconda parte del libro rispetto alla prima, che ho trovato abbastanza scontata e già letta numerose volte in altri racconti.
Ho amato molto Stella, la sentivo molto vicina a me; capivo i suoi ragionamenti e le sue insicurezze. Il fatto che lei si sentisse bloccata dalla malattia della sorella Cara, che ha il linfoma non Hodgkin, e che questo le impedisca di pensare alla sua felicità e scegliere di rimandare la sua vita per stare accanto alla sorella, è una cosa che io stessa avrei fatto; grazie alla lettura di questo romanzo, però, ho capito che si può fare entrambe le cose: essere felici, e stare accanto alle persone che hanno bisogno di noi; una, non esclude irrimediabilmente l’altra. Secondo me, questo è un grande insegnamento: noi non siamo colpevoli della malattia di un nostro caro, anche se dentro di noi pensiamo che avremmo potuto accorgerci prima del suo stato di salute e ci sentiamo in difetto se invece di stargli sempre accanto qualche volta ci divertiamo e viviamo. No, ragazze, l’unica cosa che possiamo fare è esserci e questo non implica il privarsi della nostra felicità. Io l’ho imparato sulla mia pelle, e spero che voi possiate portare dentro di voi queste parole.

La fotografia era diventata il mio conforto, la mia distrazione, la mia stampella. A volte anche la mia speranza.

Oltre alle difficoltà che Stella vive, ci viene raccontata anche la vita degli Heartbreakers: ci rendiamo conto che alla fine l’essere famosi comporta molti sacrifici e mancanze, che c’è sicuramente la parte cool della cosa, ma ci sono anche dei lati negativi non trascurabili.

Che dire quindi? Recuperate questo romanzo uscito parecchio tempo fa, nel caso ve lo foste perse. È una lettura scorrevole, in alcuni punti divertente ma sicuramente con un certo peso; potete stare tranquille ragazze: il lieto fine è dietro l’angolo.
Vi lascio il link qui, anche del nuovo romanzo di Ali Novak uscito il 16 giugno col titolo “Uno splendido errore”.

COMPRATE IL LIBRO QUI

Io vi aspetto sempre qui, martedì prossimo, con una nuova recensione.

Un bacio.

Erica

Una boy band al culmine della popolarità; un'attrazione che brucia difficile da reprimere e un grande insegnamento che ci aprirà gli occhi, facendoci capire la vera importanza di vivere a pieno la vita scegliendo anche la nostra felicità.

You may also like

Rispondi