Recensione “Come lui nessuno mai” di Bethany Chase

Buongiorno ragazze belle <3

Spero che la vostra estate stia andando a gonfie vele!

Come ogni settimana, sono qui con una nuova recensione. Oggi parliamo del romanzo “Come lui nessuno mai” di Bethany Chase uscito il 12 luglio. Pronte ad immergervi nella storia di Sarina e Eamon? Venite con me!

Titolo: Come lui nessuno mai

Titolo originale: The one that got away

Autore: Bethany Chase

Prezzo cartaceo: €12,90

Prezzo Ebook: €4,99

Editore: Bookme (Deagostini)

Genere: Romanzo contemporaneo

Voto: 7,5/10

Trama: Tutte noi ne abbiamo uno. È il Grande Se della nostra vita: l’amore che avrebbe potuto essere e non è stato. Per Sarina Mahler – architetto trentenne di Austin, Texas – si chiama Eamon Roy, occhi penetranti e fisico da urlo scolpito da anni di allenamenti come nuotatore olimpionico. Praticamente perfetto. E imperdonabile, per il modo in cui la lasciò senza preavviso né spiegazioni. Adesso, dopo anni di assenza, Eamon è tornato in città, e pretende che sia proprio Sarina a seguire la ristrutturazione della sua nuova casa. L’occasione professionale è troppo ghiotta perché lei possa permettersi di rinunciare. Tanto più che, fidanzata con l’impeccabile Noah, non ha nulla da temere da Eamon, dal suo famigerato sorriso e dai suoi modi premurosi e attenti, così lontani dal ragazzo brusco e taciturno che ricordava. E allora come spiegare il brivido di pura emozione che le percorre la schiena ogni volta che i loro sguardi si incrociano?

Avevo ciò che volevo sul palmo di una mano, e ho allargato le dita, lasciando scivolare via tutto come granelli di sabbia.

Recensione

Questo romanzo mi ha fatto sicuramente passare delle ore spensierate, per questo se siete sdraiate al mare sotto il vostro ombrellone, vi consiglio di prendere in mano il vostro kindle e di andare alla ricerca del libro di cui vi sto parlando.
La nostra protagonista femminile è Sarina, un architetto molto in gamba che sta emergendo nel suo campo; è una ragazza che prende molto sul serio il suo lavoro, è divertente, determinata, estroversa e molto solare. Un giorno, nella sua vita ricompare una vecchia fiamma, Eamon, ex nuotatore olimpionico, che la assume per la ristrutturazione della sua nuova casa. Eamon è decisamente sexy, sicuro di sé, anche lui come la nostra Lei, se si prefigge degli obiettivi, fa di tutto per raggiungerli.

Quel momento perfetto, quell’uomo perfetto, mi hanno regalato un’ondata di pura felicità. Mi sono spostata sulla sedia così velocemente da rischiare di rovesciare la birra e gli ho stampato un bacio sulle labbra.

Di questa storia ho apprezzato molto il fatto che la scrittrice abbia deciso di mettere al primo posto la psicologia della nostra protagonista femminile, e poi inserire la storia d’amore. Per la nostra Sarina infatti, è molto importante la “casa”, non solo intesa come costruzione essendo lei un architetto, ma soprattutto come un luogo in cui si fa sempre ritorno, il luogo dove ci sono le persone che amiamo e dove troviamo la felicità e la pace. Infatti, la storia che ci viene raccontata nel romanzo gira molto attorno alla ricerca della nostra Lei, di un proprio posto felice.
Certo, la storia d’amore, anche se casta, è stata molto carina, ma di love story del genere ne ho lette un’infinità e non ho trovato, in questa, nulla di originale, però vi posso assicurare che il resto è molto, molto bello. Quando Sarina parlava di sé, della sua vita con la madre e col patrigno, mi arrivavano perfettamente le sue emozioni, quello che voleva trasmettere lo sentivo forte e chiaro. Grazie a lei ho capito che qualsiasi posto sereno, dove possiamo ridere e dove ci sentiamo amati, anche lontani dalla nostra famiglia, questo posto ragazze, può definirsi casa. E possiamo averne anche più di una.

La casa è il luogo in cui conoscete tutte le storie e i tormentoni ripetuti all’infinito, e in cui qualcuno vi preparerà il vostro piatto preferito.

Alla fine del libro l’autrice ha inserito un breve saggio dal titolo “Il luogo che chiamiamo casa” e ho amato ogni frase che ha messo su carta. Ho capito che molto della Chase è in questa storia, diverse situazioni che troviamo nel romanzo, sono state vissute in prima persona dalla scrittrice e questa cosa mi ha colpito tanto.
Se volete sapere qualcosa di più sulla storia tra Sarina e Eamon, vi consiglio di iniziare questa lettura e di godervi ogni loro momento.

Potrei comunque racchiudere il mio pensiero citando la frase di una famosa canzone che rende perfettamente l’idea: “Certi amori non finisco, fanno dei giri immensi e poi ritornano”.

Il mio voto quindi è 7.5/10

Se siete alla ricerca di qualcosa di leggero, non in senso banale, ma nel senso di non impegnativo, e se volete qualcosa di fresco allora vi lascio il link qua sotto per comprare questo romanzo. In più, proprio perché è una storia da ombrellone infilate le cuffie alle orecchie e ascoltate la playlist che ho creato per voi con le canzoni che ho trovato all’interno del libro.

COMPRATE IL LIBRO QUI

Infine ragazze vi chiedo: Cos’è per voi casa?

Per me casa sono le fusa della mia gatta, la risata del mio ragazzo e il profumo delle candele che riempie la stanza.

Vi mando un bacio

Erica

You may also like

2 comments

  1. Per me casa significa … nido accogliente, il profumo del pane o di un dolce appena sfornato….le risate e la serenità …Io la vedo e la desidero così.
    Erica … bella recensione.
    Cate

Rispondi