“La voce nascosta delle pietre” di Chiara Parenti – Recensione in anteprima

book by:
Chiara Parenti
Price:
€16.90

Reviewed by:
Rating:
5
On Gennaio 10, 2017
Last modified:Gennaio 29, 2017

Summary:

La nostra protagonista si chiama Luna. È una bambina dolce, diversa dalle sue coetanee. Non le piace giocare con le bambole ma preferisce sporcarsi di fango i pantaloni e la faccia cercando le sue più fedeli amiche: le pietre. Una mattina piomba nella sua vita un bambino di nome Leonardo e tra i due nasce un'amicizia che col tempo diventa qualcosa di più.
La Parenti ha creato qualcosa di veramente emozionante e magico.
È come se mettesse da parte il suo modo di scrivere frizzante e divertente per creare personaggi profondi, con problemi veri e reali, che arrivano dritti al cuore del lettore; e questo, non può far altro che amarli.

Buongiorno lettrici, come state?

Oggi vi parlerò di un romanzo che uscirà il 12 gennaio e che non credevo mi potesse conquistare così tanto. Ero partita molto scettica, perché la trama non mi aveva convinta al 100%, ma dopo il primo capitolo non sono più riuscita a staccarmi dalle pagine di questo libro. Sto parlando de “La voce nascosta delle pietre” di Chiara Parenti, edito Garzanti, che uscirà in libreria proprio tra due giorni!

Venite con me a conoscere questa emozionante storia…

Titolo: La voce nascosta delle pietre

Autore: Chiara Parenti

Editore: Garzanti

Prezzo cartaceo: €16.90

Prezzo ebook: €9.99

Genere: Romanzo contemporaneo

Trama: Luna era una bambina quando il nonno le ha insegnato che l’agata infonde coraggio, l’acquamarina dona gioia e la giada comunica pace e saggezza. Ma ora che ha quasi trent’anni, lei non crede più che le pietre possano aiutare le persone. Non riesce più a sentire la loro voce. Sono solo sassolini colorati che vende nel negozio di famiglia. Perché il suo cuore porta ancora i segni della delusione: molti anni prima si è fidata di Leonardo, che attraverso le pietre le parlava di sentimenti, ma una notte lui l’ha abbandonata senza una spiegazione, senza una parola. E da allora il mondo di Luna è crollato. Fino ad adesso. Fino al ritorno di Leonardo nella sua vita. È lì per darle tutte le risposte che non le ha mai dato. Risposte che Luna non vuole più ascoltare. Ma suo nonno è accanto a lei per ricordarle come trovare conforto: le pietre conoscono la strada, basta avere il coraggio di seguirle.

“Io vorrei diventare una grande cacciatrice di pietre come te, nonno!”, gli dissi, credendoci con ogni fibra del mio essere.

“Certo che lo diventerai. È questo il tuo destino, tesoro mio.” Mi sorrise come se fosse ovvio.

Arricciai il naso. “E tu come lo sai?”

“Sono state le pietre a sussurrarmelo, Luna. Loro lo sanno, loro sanno sempre tutto.”

Recensione

Questo romanzo è stato una vera e proprio scoperta. Inizialmente il pensiero che la storia fosse incentrata sulle gemme e il loro significato mi ha fatto storcere il naso, ma devo dire di essermi completamente sbagliata. Questa storia è pura magia, così come tutte le pietre al suo interno che rappresentano un elemento fondamentale per la storia e che trasformano il lettore scettico in un sognatore. Inutile dirvi che voglio anch’io, come Luna, diventare una cacciatrice di gemme e partire per il mondo alla scoperta di questi piccoli ma preziosi oggetti.

Lasciate che vi racconti un po’ la storia. La nostra protagonista si chiama Luna. È una bambina dolce, diversa dalle sue coetanee. Non le piace giocare con le bambole ma preferisce sporcarsi di fango i pantaloni e la faccia cercando le sue più fedeli amiche: le pietre. Questa passione le viene tramandata dal nonno, un grande viaggiatore, che le racconta dei suoi giri per il mondo alla ricerca delle gemme. Luna passa le giornate col naso nei libri, imparando significati nascosti e sognando un giorno di poter seguire le orme del suo amato nonno Pietro. Una mattina piomba nella sua vita un bambino di nome Leonardo e tra i due nasce un’amicizia che col tempo diventa qualcosa di più.

Il nostro Lui proviene da una famiglia con una vita non molto facile, ma grazie a Luna e alla magia delle pietre riuscirà a ritrovare il sorriso di un tempo. Ho amato Leonardo sin dalle prime pagine. Mi è piaciuto il suo essere protettivo e dolce. È un protagonista che mi è entrato nel cuore e che difficilmente ne uscirà.

Con le mani congiunte sul tavolo, intrecciavo e scioglievo le dita. Alla fine parlai. “A volte mi chiedo perché proprio io.” Strizzò le palpebre, come se non riuscisse a seguirmi. “Andiamo, guardati.” Indicai lui e la sua innegabile bellezza. “E guardami” dissi, anche se mi stava già guardando. “Potresti avere chi vuoi… perché proprio me?”

Alzò un sopracciglio: sembrava allibito, irritato, ma poi nei suoi occhi apparve uno sguardo meraviglioso e disarmante. “Perché sei l’unica al mondo che riesce a farmi brillare, Luna.”

Come avrete capito la storia che ci viene raccontata dalla Parenti inizia quando i nostri protagonisti sono ancora piccoli. Scopriamo però, grazie ai capitoli alternati tra passato e presente, che Luna e Leonardo non si vedono da 13 anni ma non capiamo subito il perché di questo distacco. Solo leggendo completamente la storia, tutto risulterà più chiaro. Questa seconda parte del romanzo è stata perfetta. Il colpo di scena mi ha spiazzata e fatta soffrire e mi sono subito schierata dalla parte di Luna, capendo il suo modo di essere e la sua decisione di non credere più nel significato delle pietre. Ma quando Leonardo tornerà nella sua vita nulla sarà facile, e forse quelle pietre tanto odiate riusciranno a scaldarle nuovamente il cuore.

La Parenti ha creato qualcosa di veramente emozionante e magico. Avevo già letto diverse sue creazioni, ma con questo romanzo ha decisamente fatto un passo avanti. Se avete amato il suo stile frizzante e divertente vedrete in questo ultimo libro un grande cambiamento. È come se mettesse da parte questa sua caratteristica per creare personaggi profondi, con problemi veri e reali, che arrivano dritti al cuore del lettore; e questo, non può far altro che amarli.

Io vi consiglio assolutamente questa lettura, ragazze! Fiondatevi in libreria o prenotate questo libro online, fate qualsiasi cosa ma LEGGETELO! Perché è un romanzo che non dimenticherete facilmente, non vorrete cambiare nulla della storia perché ha già tutto quello che si potrebbe desiderare: magia, passione, gelosia, amicizia. Amerete l’amore che unisce Luna e il nonno Pietro e come lui riesca con un semplice sguardo a capirla fino in fondo. Vorrete trovare la vostra pietra e tenerla stretta tra le mani insieme a questo meraviglioso libro.

Se non sapete poi che gemma scegliere, la Parenti ha pensato anche a questo. Alla fine del romanzo troverete un elenco di tutte le pietre con accanto il loro significato nascosto. Chiudete gli occhi e vedrete che sarà la pietra a scegliere voi.

Sono felice di aver cominciato l’anno con una lettura che mi porterò nel cuore per molto tempo. Luna e Leonardo sono entrati di diritto nella lista dei miei personaggi preferiti e sono sicura che entreranno anche nella vostra!

Se ci limitiamo a guardare i cristalli, vediamo solo poche sfumature, ma se li prendiamo in mano, li giriamo tra le dita e li osserviamo attentamente, allora vedremo come ogni singolo lato risplende. Per questo abbiamo bisogno di trovare quell’unica persona che abbia voglia di avvicinarsi, di guardarci davvero e con pazienza, e che sappia metterci sotto la giusta luce dove possiamo brillare. E non è forse questo l’amore?

COMPRATE IL LIBRO QUI.

Infine ragazze potete cliccare qui per leggere l’intervista che con grande piacere ho potuto fare a Chiara, dove ci consiglierà diverse pietre da regalare a qualcuno a noi caro. Non perdetevela!

A presto,

Erica

La nostra protagonista si chiama Luna. È una bambina dolce, diversa dalle sue coetanee. Non le piace giocare con le bambole ma preferisce sporcarsi di fango i pantaloni e la faccia cercando le sue più fedeli amiche: le pietre. Una mattina piomba nella sua vita un bambino di nome Leonardo e tra i due nasce un'amicizia che col tempo diventa qualcosa di più. La Parenti ha creato qualcosa di veramente emozionante e magico. È come se mettesse da parte il suo modo di scrivere frizzante e divertente per creare personaggi profondi, con problemi veri e reali, che arrivano dritti al cuore del lettore; e questo, non può far altro che amarli.

You may also like

Rispondi