La giornata del Libro

Amiche mie! Come state?

Io ci sono e sto preparando tante belle cose per voi, a breve ci saranno ben 4 nuovi video sul mio canale YouTube, tutti accompagnati da un articolo qui sul blog… Non preoccupatevi!

In questo mondo così frenetico, oggi in occasione della giornata Mondiale Del Libro, mi è stato chiesto perché leggo.

#‎ioleggoperché‬ le parole mi trascinano in un mondo parallelo, il mio mondo. Dove dimentico tutto quello che c’è fuori e posso essere quella che voglio. Posso piangere, ridere, emozionarmi, e anche arrabbiarmi senza che nessuno mi biasimi. Leggo perché è l’ossigeno quando mi manca l’aria. Lo sfogo quando voglio prendere a pugni il muro. Leggo perché ogni volta imparo qualcosa di nuovo. Ogni libro è una lezione di vita che mi lascia qualcosa e mi rende migliore.
E voi, perché leggete?

Scrivetemelo in un commento, non vedo l’ora di leggere i vostri pensieri.

Vi lascio qui un pezzetto di uno dei miei libri preferiti di sempre, che mi ha spezzato il cuore, in senso buono ovviamente è mi ha insegnato cos’è l’amore… Quello vero.

“Alexander mi hai spezzato il cuore. Ma poiché mi hai portata sulla schiena, mi hai trascinata moribonda su una slitta, mi hai dato il tuo ultimo pane, per il corpo che hai distrutto in nome mio, per il figlio che mi hai regalato, per i ventinove giorni in cui abbiamo vissuto come uccelli del paradiso rossi, per tutta la sabbia di Naples e il nostro vino di Napa, per tutti i giorni in cui sei stato il mio primo e ultimo respiro, per Orbeli.
Io ti perdono.”

Da “Il Giardino D’Estate” di Paullina Simons.
Taggo le mie amiche Elena di Una Rosa Per Amica, Cristina di LotusHeartBlog, Michela Compri, Valeria Luzi, Chiara Cilli, Chiara Parenti e Rhoma G

… Scatenatevi <3

Vi bacio

<3

You may also like

No comments

  1. Io sono d’accordo con Virginia Woolf e penso che “il paradiso sia leggere continuamente, senza fine.”
    E sono d’accordo anche con te e con la citazione che hai inserito nel post. 🙂 Adoro quella storia, è anche la mia preferita di sempre! 🙂

  2. #‎ioleggoperché‬ i libri sono la mia ancora di salvezza. Mi permetteno di sognare, vivere mille avventure, trovare rifugio in mondi diversi. Mi affeziono ai protagonisti come se fossero degli amici. Pagina dopo pagina la loro storia diventa anche la mia. E trovo idee, consigli e insegnamenti. Se ho bisogno di ridere, arrabbiarmi o sognare i libri ci sono. Non mi fanno mai sentire sola o isolata. La lettura dona emozioni uniche che non ti abbandonano mai. “I genitori ti insegnano ad amare, ridere e correre. Ma solo entrando in contatto con i libri si scopre di avere le ali”. Aggiungo che trovare persone che condividono questa passione è qualcosa che si avvicina molto alla magia. ‪Bacii! <3

Rispondi