La Bella e la Bestia: nel 2017 un’emozione unica come nel 1991.

Un film di :
Bill Condon

Reviewed by:
Rating:
5
On Marzo 24, 2017
Last modified:Luglio 19, 2017

Summary:

Torna sul grande schermo uno dei classici Disney più amati. Il live-action de "La Bella e la Bestia" ha come protagonisti Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Josh Gad, Ewan McGregor, Stanley Tucci, Ian McKellen ed Emma Thompson. Un magia per gli occhi e per il cuore.

Buon venerdì! Oggi vi parlerò dell’ultimo live-action della Disney. Noi bambine degli anni ’90 (e non solo) attendavamo con trepidazione l’uscita di questo film, perchè tutte abbiamo amato “La Bella e la Bestia”.

Se volete sapere che cosa ne penso io, continuate a leggere 😉

Tratto dalla famosa fiaba di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont, la casa di produzione dei sogni, la Disney, ha deciso di ri-portare sul grande schermo, a 25 anni di distanza dal cartone animato, una delle fiabe che l’ha resa famosa. “Beauty and the Beast“, con alla regia Bill Condom (regista degli ultimi 2 capitoli conclusivi della saga di Twilight – Breaking Dawn) ci riporta a Villeneuve, un paesino della Francia, e facciamo la conoscenza di Belle (Emma Watson), una giovane ragazza curiosa, istruita ed anticonformista che, per salvare il padre Maurice (Kevin Kline), deciderà di prendere il posto di prigioniera in un castello lugubre, in cui vive una Bestia (Dan Stevens).

Nel castello Belle farà la conoscenza dei servitori di questa Bestia che sono oggetti animati e parlanti, come il candelabro Lumière (Ewan McGregor), l’orologio Tockins (Ian McKellen), il pianoforte Maestro Cadenza (Stanley Tucci), la guardarobiera Madame Guardaroba (Audra McDonald), Spolverina (Gugu Mbatha-Raw), la teiera Mrs Brice e la tazzina Chicco (Emma Thompson e Nathan Mack). Inizierà così la convivenza e conoscenza tra i due protagonisti e la Bestia, con l’aiuto dei fedeli servitori, in seguito ad un incantesimo, dovrà far innamorare Belle di lui in modo che, prima che una rosa rossa incantata sfiorisca, lui potrà riprendere le sue sembianze umane. Ci sarà però Gaston (Luke Evans), un pomposo e crudele ex soldato, innamorato di Belle, che farà di tutto per convincerla a sposarlo, tentando di uccidere sia il padre di Belle che successivamente la Bestia.

Che dire di questo film… beh, la Disney non sbaglia mai un colpo!

Fedelissimo al cartone, com’era ovvio che dovesse essere, con un cast azzeccatissimo. Come protagonista si è scelta Emma Watson, forse perchè è stata uno dei personaggi più amati della saga di Harry Potter ed ha alle spalle un fandom davvero invidiabile – perfetta quindi per interpretare una non-principessa, una vera eroina che salva l’uomo che ama; la Bestia Dan Stevens (già visto nella serie tv “Downtown Abbey”) per me è molto somigliante al principe del cartone, anche in versione Bestia aveva il suo perchè, con una particolare attenzione allo sguardo dolce e profondo; il cattivo che non deve mancare mai, Gaston, è interpretato da un sexy e oltraggioso Luke Evans che mi è davvero piaciuto.

Non capisco la polemica sul personaggio di LeTont, interpretato da Josh Gad. Una polemica sterile e ridicola, solo perchè la Disney ha reso il personaggio gay (ma non dichiarato), e LeTont non fa nulla di scabroso, ne di compromettente, se non guardare – come fanno tutti – con occhi adoranti il nostro villain Gaston. Mi domando perchè in molti paesi questo film sia stato censurato ed addirittura abbiamo deciso di non farlo uscire neanche al cinema. L’attore è stato davvero bravo nella sua interpretazione sopra le righe con la vena comica che è andata a braccetto con l’energia e l’arroganza di Gaston.

Anche i personaggi secondari, se li possiamo definire così, sono stati scelti con cura. Ovviamente aver visto alla fine del film un Lumière prendere le sembianze di Ewan McGregor mi ha colpita al cuore (avevo deciso di non informarmi su quali attori avessero scelto per la versione umana degli oggetti parlanti).

Un live-action molto musical, come tutti i film Disney del resto, però che non stanca: le canzoni sono state riprese dall’originale, con qualche aggiunta e modifica dovuta al doppiaggio, che però non ha stonato. Le musiche sono ovviamente di Alan Menken, colui che ha creato quasi tutte le colonne sonore per i classici Disney che noi oggi amiamo.

La scena cantata più bella per me? Ce ne sono due: la versione di “Stia con noi” cantata da Lumière, letteralmente sul tavolo da pranzo con di fronte Belle come spettatrice (ha superato la versione animata), e la canzone di Gaston: sfacciata come lui.

Concluedendo: un film che fa sognare, un’altra carta vincente nel mazzo della Disney. Ho una voglia matta di rivederlo, chissà se riuscirò a convincere il mio ragazzo ad una seconda visione 😉

E voi l’avete visto? L’avete amato come si è amata da piccole la versione animata?

Prima di salutarvi vi ricordo che se vi siete perse l’articolo della ns. Stefy dedicato alla linea make-up di L’Oréal Paris ispirata a “La Bella e la Bella”, potete cliccare qui.

Al prossimo venerdì!

Disney-amente vostra,

Gina.

Torna sul grande schermo uno dei classici Disney più amati. Il live-action de "La Bella e la Bestia" ha come protagonisti Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Josh Gad, Ewan McGregor, Stanley Tucci, Ian McKellen ed Emma Thompson. Un magia per gli occhi e per il cuore.

You may also like

2 comments

Rispondi