Blogtour “Tutta la verità su Gloria Ellis” di Martyn Bedford

Buongiorno ragazze, oggi al posto della solita recensione vi presento la seconda tappa del blogtour dedicata al romanzo di Martyn Bedford “Tutta la verità su Gloria Ellis”, in uscita proprio oggi!
Questo libro è uno Young Adult ed è edito Deagostini.
La mia tappa riguarda la playlist da me scelta leggendo questo bellissimo romanzo; allora siete pronte? Mettiamoci le cuffie e partiamo insieme a Gloria ed Uman per questo stravolgente viaggio!

TITOLO ORIGINALE: Twenty questions for Gloria

EDITORE: De Agostini YA

GENERE: Narrativa Young Adult

PREZZO: 14,90€

USCITA: 21 giu 2016
TRAMA: Gloria Ellis ha quindici anni e odia la sua vita. Odia la stupida cittadina di provincia in cui è cresciuta, la stupida scuola che frequenta e gli stupidi amici che vede tutti i giorni. È per questo che quando nella sua classe arriva un ragazzo nuovo, un ragazzo deciso a infrangere ogni regola, Gloria se ne innamora immediatamente. In apparenza Uman è tutto ciò che lei ha sempre sognato: è brillante, sicuro di sé, imprevedibile. Ed è pronto a trascinarla in un’avventura che non conosce limiti, se non quelli del proprio coraggio. Gloria accetta la sfida e parte – senza lasciare un biglietto, senza salutare nessuno – per una folle e romantica fuga attraverso l’Inghilterra. All’inizio tutto è come lei se l’era immaginato: un’esperienza liberatoria, esaltante. Presto, però, Uman si rivela diverso da quel che sembrava. E quando Gloria se ne accorge, quando scopre la verità su di lui, si ritrova ormai molto lontana da casa. Forse troppo lontana. Dalla penna di uno scrittore pluripremiato, una suspense psicologica che mozza il fiato. Una storia indimenticabile, costruita come un interrogatorio della polizia, in un rapido susseguirsi di domande e risposte, confessioni e colpi di scena. Fino all’ultima, strepitosa riga.

La playlist di Gloria

Mi sono fatta ispirare da alcune citazioni del libro e dalla storia che si stava svolgendo in quel momento per trovare alcune canzoni che potessero rappresentare al meglio ciò che Gloria prova durante il viaggio.

Mi piaceva sentirgli pronunciare il mio nome, e questo è strano perchè a me “Gloria” non è mai piaciuto particolarmente e ho sempre insistito per farmi chiamare con un’abbreviazione.

Al tavolo, le mie amiche costituivano una scena talmente familiare che a un tratto mi è parso uno spettacolo bizzarro, come se si fossero ridotte alle dimensioni delle bambole con cui da piccola giocavo a prendere il tè. Quel pomeriggio, per tutto il tempo che sono stata con loro ho fatto finta che andasse tutto benissimo. Loro erano le solite, io ero la solita. Le solite, la solita

“Se potessi esprimere un desiderio, quale sarebbe?” ha bisbigliato.

“Vorrei poter viaggiare nel futuro per vedere come sarà la mia vita”.

Era fin troppo folle per essere reale. Eravamo noi i pazzi. Non sbadigliavamo né dicevamo banalità. Eravamo i pazzi del tutto e subito. Eravamo pronti a bruciare, bruciare, bruciare

“Fra le centinaia di domande che mi hanno fatto da quando è finita, nessuno, non una sola persona, ha pensato di chiedermi: Lui ti manca? Ma la cosa strana è che ogni volta che torno nei posti in cui siamo stati insieme, l’assenza di Uman è più un conforto che un tormento. Quelli sono stati momenti felici, quelli sono stati i nostri posti felici

 Ogni momento di ogni ora di ogni giorno per il resto della mia vita è sospeso sulla scelta di una carta (immaginaria), perfettamente in bilico fra quanto accade e quanto non accade. Fra le domande cui rispondo di sì e quelle cui dico di no. Io sono la somma delle mie scelte.


Ragazze, spero che queste citazioni vi abbiano fatto venire voglia di leggere questo romanzo, perchè ho trovato molto originale il fatto che la storia venga raccontata solo da Gloria, durante l’interrogatorio con l’ispettore di polizia dopo la sua sparizione. Questo modo di narrare i fatti, ha creato quella suspense che ho trovato proprio azzeccata. Mi è piaciuto molto Uman, un ragazzo “non comune” con un passato difficile alle spalle che ci viene svelato pian piano. Questo romanzo è diverso dagli altri young adult, perchè finalmente l’autrice si è focalizzata maggiormente sulla psicologia dei personaggi, sul loro sviluppo interiore durante tutta la storia. Il colpo di scena finale, vi lascerà senz’altro a bocca aperta!

Non perdetevi le altre date del blogtour!

CALENDARIO BLOGTOUR

13511519_10208180835150413_1379457610_n

 

20 giugno – Everpop – Tutto su Gloria Ellis
21 giugno – Ilaria Rodella – La playlist di Gloria
22 giugno – Il colore dei libri – Nel mondo con Gloria
23 giugno – Cioccolato&libri – Nell’armadio di Gloria
24 giugno – Devilishly Stilish – Il look di Gloria
25 giugno – Salotto dei libri – Dreamcast

 

 

 

PS. Potete partecipare al blogtour seguendo le regole che trovate nel form, come al solito. Inoltre per uno di voi ci sarà la possibilità di vincere una copia del libro che aspetta solo di essere tra le vostre mani <3

a Rafflecopter giveaway

Un bacio e ci troviamo sempre qua, martedì prossimo!

 

You may also like

19 comments

  1. No cioè queste canzonii, io già adoravo il libro ma con questa playlist poi!! *_* Adoro tutte quante le canzoni, molte sono tra le mie preferite! E queste citazioni poi! Spero davvero che la fortuna sia con me *_*

  2. Ero molto restia all’inizio con questo libro, ma ora me ne sto pian piano convincendo – le citazioni sono belle e anche le canzoni accoppiate.ad esse.
    L’unica che non conoscevo tra tutti questi artisti è Stefanie Heinzmann.

  3. A me il libro incuriosisce tantissimo proprio per questa “struttura” un po’ particolare! Anche tutto il mistero mi attira. Per quanto riguarda la playlist conoscevo solo la canzone di Ed Sheeran, stupenda. Ho adorato The Power of Love e On Fire *-* Apprezzatissimi gli estratti!

  4. Le canzoni sono stupende, La prima e la penultima le amo, sono meravigliose ^__^
    Sono sempre più attratta da questo libro, non vedo l’ora di leggerlo!
    Partecipo al BlogTour e al Giveaway 🙂
    Seguo tutti i blog partecipanti con il nome: Elisa Pellino
    Ho il mi piace alla pagina De Agostini con il profilo: Elysa Pellino
    Ho condiviso su Facebook, Twitter, e Google+ ( Uso solo questi social )
    LINK CONDIVISIONE FACEBOOK: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10207375210632251?pnref=story
    LINK CONDIVISIONE TWITTER: https://twitter.com/ElysaPellino/status/745378420666818564
    LINK CONDIVISIONE GOOGLE+: https://plus.google.com/104143485217744156564/posts/gEFyJ9qji3T
    La mia email: mora_1993_@hotmail.it

  5. Non conosco tutte le canzoni, rimedierò presto, ma per quelle che conosco complimenti per la scelta, soprattutto per “The power of love”; la sto ascoltando mentre scrivo e il fatto che tu l’abbia scelta mi fa pensare che il romanzo abbia delle atmosfere dolci e malinconiche come la canzone in questione. Ovviamente può darsi che mi sbagli.

    Non so se va messo l’indirizzo e mail. Nel dubbio lo metto: hotstorm403@gmail.com

  6. Le canzoni sono tutte stupende ma quella che in assoluto è la numero uno per me è: Photograph! *_* mi porta alla mente troppi ricordi e non vedo l’ora di poterla ascoltare durante la lettura del libro <3

  7. Che bella tappa!!! Adoro Photograph di Ed Sheeran
    Questa citazione mi piace un sacco:
    “Fra le centinaia di domande che mi hanno fatto da quando è finita, nessuno, non una sola persona, ha pensato di chiedermi: Lui ti manca? Ma la cosa strana è che ogni volta che torno nei posti in cui siamo stati insieme, l’assenza di Uman è più un conforto che un tormento. Quelli sono stati momenti felici, quelli sono stati i nostri posti felici“

  8. Bellissima playlist, direi azzeccatissima!
    Immaginandomi un pò il racconto sicuramente anch’io avrei scelto “The Power of love” Di Gabrielle Aplin, è una canzone meravigliosa che potrebbe però essere anche un pò strappa-lacrime 😉

Rispondi