“Un disastro chiamato amore” di Chiara Giacobelli – Recensione

Ciao a tutte ragazze <3

Sono Erica e oggi sono qui per parlarvi di un libro divertente e frizzante che ho divorato in poche ore. Si tratta del romanzo di Chiara Giacobelli, “Un disastro chiamato amore”, uscito il 14 luglio.

Venite con me, che vi presento Vivienne, la nostra simpatica protagonista! 

Titolo: Un disastro chiamato amore

Autore: Chiara Giacobelli

Editore: Leggereditore

Prezzo cartaceo: €14,90

Prezzo Ebook: €4,99

Genere: Romanzo contemporaneo

Voto: 8/10

Trama: Francese con un lavoro a Parigi e un appartamentino a Montmartre, Vivienne Vuloir è una ragazza buffa e imbranata che colleziona una figuraccia dopo l’altra, fa i conti con una fallimentare carriera di scrittrice e soffre di un numero indefinito di fobie. A trent’anni ha dimenticato il sapore di un bacio, si è adattata a essere identificata come “quella che si occupa di gossip” ma soprattutto ha perso completamente fiducia nel genere umano, specialmente se maschile. Quando un giorno riceve un’inattesa telefonata da un certo Mr Lennyster, figlio di un’importante attrice italiana su cui ha da poco redatto un dossier, è certa di stare per subire una grossa lavata di capo. Invece, l’uomo vuole commissionarle la biografia della madre. Così, ben presto Vivienne si troverà a dover affrontare un’avventura a cui non è affatto preparata: un viaggio in Italia, un libro da scrivere, un uomo affascinante, dolce ma oscuro, e una villa piena di misteri da risolvere. Tra gaffe, tentativi maldestri di carpire i segreti della famiglia Lennyster, amori e altre catastrofi, Vivienne, inguaribile pessimista, capirà che la vita le sta per riservare una sorpresa inaspettata…

E poi fa una cosa che…che faceva sempre mio padre quando ancora era vivo. Alex mi tira su come se fossi un koala, le gambe attorcigliate attorno alla sua vita, la testa appoggiata alla sua spalla, il suo odore tra le narici, le braccia forti che mi stringono e mi fanno sentire tale quale allora: piccola, protetta, amata.

Recensione

Questo romanzo mi ha fatto ridere come non mi succedeva da tempo. L’ho letto tutto d’un fiato ed è stato talmente divertente che potrei benissimo paragonarlo alle migliori commedie americane che vediamo alla televisione.

La protagonista è Vivienne, una ragazza francese che scrive di gossip per un giornale. Il suo lavoro le piace ma si sente sprecata, vuole emergere, essere riconosciuta finalmente come una vera e proprio scrittrice; per questo quando Alex Lennyster, figlio di una famosa attrice italiana, la vuole ingaggiare per farle scrivere la biografia della madre lei accetta e parte per la Liguria. Vivienne è un “personaggio”, è logorroica, sbadata, ipocondriaca; è un ragazza che ha sofferto molto nella vita e la corazza che porta con sé, nasconde in realtà un malessere interiore. Alex, invece, è molto dolce, generoso con le persone che lo circondano, non ostenta la sua ricchezza, è bello e sopporta tutte le situazioni imbarazzanti in cui Viv, immancabilmente si caccia. Sapete ragazze a chi si è ispirata la scrittrice per caratterizzare Alex? Ai figli di Audrey Hepburn!!

Quando ho deciso di farti stare qui con me, ho accettato anche i disastri che riesci a combinare, insieme al caos che ti porti dietro. È tanto difficile capire che mi piaci proprio perché sei così? Non ho nessuna pretesa di cambiarti, non ti vorrei mai diversa da come sei.

Questo romanzo mi aveva già colpito dalla trama; mi piace scegliere delle letture più leggere a volte, e questo libro è riuscito a rilassarmi e a farmi ridere, quindi direi che è stata una lettura più che azzeccata.

Oltre ad innumerevoli gaffe, ci sarà anche un segreto che Alex nasconde e che Vivienne vorrà scoprire. Si trasformerà in una divertente Sherlock Holmes e assolderà l’autista della famiglia Lennyster come suo più fidato Watson!

La storia viene raccontata in modo molto fluido, non ci sono mai punti morti e l’attenzione del lettore non si perde nemmeno una volta. Ci sono molte descrizioni e inoltre, all’interno del libro ci vengono segnalati moltissimi luoghi della Liguria che sembrano meravigliosi; questa cosa l’ho amata moltissimo.

Alex e Viv sono una coppia molto bella, lui poi vi farà sicuramente innamorare per la sua dolcezza.

“Vivienne…”

“Sì?”

“Non riesco a smettere di pensare a te”

Ragazze, questo è certamente un libro estivo, che vi terrà compagnia facendovi semplicemente ridere, ma insegnandovi anche qualcosa di più profondo. Vi farà pensare che alcune persone, proprio come Viv, nascondono la loro sofferenza dietro una risata o un sorriso e solo le persone come Alex riescono a sgretolare quel muro e a vedere la bellezza che c’è dietro quella persona. Che dite, cerchiamo di assomigliare un po’ di più ad Alex?

Il mio voto quindi è 8/10!

Fatemi sapere se avete letto il libro o se avete intenzione di farlo!

COMPRATE IL LIBRO QUI

Vi mando un bacio <3

Erica

You may also like

1 comment

  1. è piaciuto anche a me, proprio perchè è riuscito a farmi ridere, solo il personaggio di Mr Lennyster non mi ha entusiasmato un pò troppo principe azzurro, avrei preferito un personaggio con più carattere.

Rispondi