Extension: 10 miti da sfatare.

Buon pomeriggio bellezze!

Vi piacerebbe allungare i vostri capelli, ma avete paura di rovinarli?

Allora continuate a leggere questo articolo per scoprire quali sono i miti da sfatare sulle tanto temute extension 😉

Lo scorso maggio, dopo tanti dubbi e indecisioni, ho deciso di farmi mettere le extension.

In quel periodo avevo un caschetto lungo e, visto che dovevo fare da testimone a due delle mie più care amiche, ho deciso di compiere questo passo per avere modo di fare le acconciature che desideravo.

Era una cosa a cui pensavo da tanto, ma non appena facevo una ricerca su internet mi scoraggiavo. Ne ho lette di tutte sui “contro” delle extension, ma alla fine ho deciso di affidarmi alle mie parrucchiere e mi sono tolta questa soddisfazione 🙂

Adesso che le ho tolte ho deciso di condividere la mia esperienza con voi, elencandovi 10 miti da sfatare:

1. È impossibile mantenere le extension senza l’aiuto della parrucchiera.

Questa è stata forse una delle paure che inizialmente mi ha frenata di più. Per una come me, abituata ad andare dalla parrucchiera giusto per tagliare i capelli, una schiavitù del genere sarebbe stata veramente un problema. In realtà posso dirvi che, a parte che per le acconciature che ho dovuto farmi fare per i due matrimoni, la parrucchiera mi ha vista ben poco 😀 Sono riuscita a curare i miei capelli in totale autonomia, e credetemi: se ce l’ho fatta io ce la potete fare anche voi!

2. Le extension danno fastidio.

Assolutamente no. È chiaro che, non appena messe, sentirete la differenza tra il prima e il dopo, anche solo in termini di pesantezza (del resto era anche quello l’obiettivo!), ma posso dirvi che questa sensazione iniziale sparirà nel giro di poche ore.

3. Le attaccature si vedono.

Credo che questo fattore dipenda molto dalla parrucchiera (che deve saper fare un bel lavoro) e dal prodotto. Io mi sono affidata a professioniste di cui mi fido e che usano le Greath Lenghts e non ho avuto nessun tipo di problema. Le attaccature avevano il mio stesso colore di capelli, perciò si confondevano benissimo. Ovviamente questo è un problema che sorge solo nel caso in cui i capelli vengano legati o tirati indietro: a capelli sciolti, se la parrucchiera ha lavorato bene. non si deve vedere nulla.

Le extension appena messe

4. Si possono portare solo 2-3 mesi.

Premesso che, come vi ho già ribadito, la base di tutto sta nella bravura della parrucchiera al momento dell’applicazione, io sono riuscita a portare le mie extension per ben 6 mesi, e questo senza che si vedessero le attaccature. Mi hanno etichettata come un caso anomalo 😀 , perché in genere la durata massima è di 5 mesi, ma questo per dirvi che i tempi non sono così corti come si pensa. Una volta ho addirittura sentito dire da una ragazza che dopo un mese le aveva tolte! Considerando che ci vogliono quasi 3 ore a metterle, il gioco non varrebbe la candela!

5. Le attaccature delle ciocche si incollano tra loro fino a formare una palla.

Può succedere, ma con qualche accortezza questo è un fastidio che si può evitare. A me è capitato poiché le ho portate per tutta l’estate e, tra il mare e il sudore, le possibilità che accadesse erano più elevate. Le soluzioni sono due: o andare a farsele “pulire” dalla parrucchiera ogni tanto, oppure stare attente a separarle tra loro non appena sentite che si sono attaccate.

6. Non si possono portare d’estate.

In linea di massima ho sempre visto mettere le extension in autunno o in inverno, io però le ho messe a maggio e le ho portate per tutta l’estate. Per quanto mi riguarda le ho vissute come capelli normali, perciò, essendo anche stata abituata in passato a portare i capelli lunghi, non ho avuto problemi a gestirli.

7. Si staccano spesso.

Posso dirvi che ero un po’ preoccupata che succedesse fin da subito: in realtà le ciocche per i primi 3 mesi non si sono mai staccate, è capitato dal quarto mese ma solo poche volte. Se farete attenzione a spazzolare i vostri capelli con cura e con i giusti strumenti, difficilmente le extension si staccheranno. Esistono spazzole apposite che potete acquistare tramite le vostre parrucchiere o in negozi specializzati. In alternativa basta una comunissima spazzola a denti larghi.

8. Rallentano la crescita.

Assolutamente no! I miei capelli sono cresciuti normalmente, forse anche di più poiché con la scusa delle extension li curavo tantissimo. Quando le ho tolte mi sono resa conto che dal caschetto che avevo i capelli mi erano già arrivati sopra il seno!

Le extension dopo alcuni mesi dall’applicazione

9. Si vede che sono capelli finti.

Anche questo è un fattore che dipende molto dal prodotto che si va ad acquistare. Se sono capelli veri e trattati con le giuste procedure la differenza non si nota. Tanti nel corso di questi mesi mi hanno detto “Sono extension? Non mi sembrava!”, ed effettivamente l’effetto che avevo era molto naturale.

10. Rovinano i capelli.

Ultima ma non ultima la fobia principale che tutte hanno: e se poi quando le tolgo i miei capelli sono rovinati? Ammetto che questa era una delle cose che più ha inibito la mia voglia di extension. Quando le ho tolte però sono rimasta di stucco: i miei capelli erano morbidi, luminosi e soprattutto sani! Mi sono confrontata con la mia parrucchiera e ho capito che tutto sta nell’applicare bene le ciocche: se vengono messe in modo da tirare il bulbo, allora il capello soffre e si sciupa; in caso contrario, invece, non succede assolutamente niente.

Per concludere posso dirvi che l’importante è sempre affidarsi a dei professionisti  e usare prodotti di qualità. Se il lavoro sarà fatto bene i vostri capelli non risentiranno dell’applicazione delle extension e voi sarete felici come lo sono io di esservi godute dei capelli lunghissimi.

Se avete delle domande o se volete raccontarmi la vostra esperienza lasciate un commento qui sotto.

Alla prossima settimana!

Giulia

You may also like

Rispondi