I vincitori agli Oscar 2018!

Buon venerdì cinema lovers!

Domenica scorsa ci sono stati i 90esimi premi Oscar e abbiamo assistito al trionfo di film, attori e attrici conosciuti, amati e anche invidiati.

In questo mio post vorrei parlarvi dei 3 premi più importanti che sono stati dati, e cioè migliore attore protagonista, migliore attrice protagonista e miglior film.

A fine post attendo i vostri commenti: secondo voi i premi dati sono stati meritati o avrebbe dovuto vincere qualcun’ altro?

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

I nominati per questa categoria erano i seguenti:

DANIEL DAY-LEWIS “Il filo nascosto”

TIMOTHEE CHALAMET “Chiamami col tuo nome”

DANIEL KALUUYA “Scappa – Get out”

DENZEL WASHINGTON “Roman J. Israel, Esq.”

GARY OLDMAN “L’ora più buia”

And the Oscar goes to…

GARY OLDMAN per “L’ora più buia”.

Tutti si ricorderanno di questo attore nei panni di Sirius Black, nella famosa saga di Harry Potter. Oltre ad aver partecipato alla trasposizione cinematografica dei romanzi della Rowling, l’abbiamo visto in molteplici film come “Child 44” e “Batman – the dark knight” con la regia di Christopher Nolan.

E’ stato proprio lui a dare voce e corpo al famoso politico inglese Winston Churchill, con una trasformazione fuori dal comune! La sua interpretazione nel film “L’ora più buia” gli ha conferito, così, l’ambita statuetta.

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Le nominations per questa categoria al femminile erano le seguenti:

SALLY HAWKINS “La forma dell’acqua”

MERYL STREEP “The Post”

FRANCES MCDORMAND “Tre manifesti a Edding, Missouri”

MARGOT ROBBIE “I, Tonya”

SAOIRSE RONAN “Lady Bird”

And the Oscar goes to…

FRANCES MCDORMAND per “Tre manifesti a Edding, Missouri”

Frances McDormand, sposata con il regista Joel Coen (uno dei fratelli, appunto, Coen), debuttò nel 1984 proprio in un film del marito dal titolo “Blood Simple – Sangue facile”. Da allora si è aggiudicata molti riconoscimenti come Coppa Volpi, Golden Globe, Tony Award, Emmy, Screen Actors Guild e Oscars.

L’abbiamo vista in film come “Fargo”, “Transformers 3”, “America oggi” e “Burn After Reading – A prova di spia”.

“Tre manifesti ad Ebbing, Missouri” le ha conferito il secondo Oscar, grazie alla sua interpretazione stupefacente.

MIGLIOR FILM

I film candidati erano molti e precisamente:

“THE SHAPE OF WATER – LA FORMA DELL’ACQUA”

“L’ORA PIU’ BUIA”

“DUNKIRK”

“IL FILO NASCOSTO”

“TRE MANIFESTI AD EDDING, MISSOURI”

“SCAPPA – GET OUT”

“THE POST”

“CHIAMAMI COL TUO NOME”

“LADY BIRD”

And the Oscar goes to…

“THE SHAPE OF WATER – LA FORMA DELL’ACQUA”

Il film del regista Guillermo Del Toro (che ha vinto anche l’Oscar per Miglior Regia) era candidato a ben 13 premi Oscar e ne ha portati a casa 4. Con una bellissima colonna sonora composta da Alexandre Desplat, questa favola moderna è ambientata a Baltimora ai tempi della Guerra Fredda. Del Toro rimase da piccolo affascinato da “Il mostro della laguna nera” di Jack Arnold e ha deciso di portare la sua versione sul grande schermo.

Trama: Elisa, giovane donna muta, lavora in un laboratorio scientifico di Baltimora dove gli americani combattono la guerra fredda. Impiegata come donna delle pulizie, Elisa è legata da profonda amicizia a Zelda, collega afroamericana che lotta per i suoi diritti dentro il matrimonio e la società, e Giles, vicino di casa omosessuale, discriminato sul lavoro. Diversi in un mondo di mostri dall’aspetto rassicurante, scoprono che in laboratorio (soprav)vive in cattività una creatura anfibia di grande intelligenza e sensibilità. A rivelarle è Elisa. Condannata al silenzio e alla solitudine, si innamora ricambiata di quel mistero capace di vivere tra acqua e aria. Ma il loro sentimento dovrà presto fare i conti con una gerarchia ostile incarnata dal dispotico Strickland. In piena corsa alle stelle contro i russi, gli Stati Uniti non badano a spese e a crudeltà. Per garantirsi e garantire al suo Paese un futuro stellare, Strickland è deciso a tutto.

Siete contenti di questi premi consegnati? Avete seguito la Notte degli Oscar in contemporanea con l’America?

Io sono felice per l’Oscar a Gary Oldman, mentre per quello dato a “La forma dell’acqua” no, non perchè non mi sia piaciuto il film ma perchè tra i film candidati ce n’erano altri che secondo me lo meritavano di più. Non posso pronunciarmi invece sulla performance della McDormand perchè non ho ancora visto “Tre manifesti…”. Invece sono d’accordissimo con l’Oscar dato a Del Toro come miglior regia 🙂

Attendo i vs. commenti!

Oscar-mente vostra,

Gina.

You may also like

Rispondi