“Il Contratto” di Elle Kennedy – Recensione

Ciao a tutti! Oggi vi parlo di un libro su cui non avevo grandi aspettative ma che in realtà ha rapito il mio cuore. É il primo della “The Campus Series” e se gli altri si prospettano belli come il primo, non vedo l’ora di leggerli. Se vi può interessare, leggete la recensione!

Titolo: Il Contratto

Autore: Elle Kennedy

Prezzo:  4,99€ (ebook)

Editore: Newton Compton

Voto: 8.5/10

Trama: Hannah Wells è una studentessa modello. Una di quelle ragazze intelligenti che al college non godono di nessuna popolarità. Ora si è presa una bella cotta per il ragazzo più fico della scuola, ma c’è un problema: per lui Hannah non esiste. Come fare per farsi notare?

Garrett Graham è un bad boy, ed è anche uno dei ragazzi più popolari della scuola, grazie alle sue imprese sul campo da hockey. Ma le speranze di un grande futuro rischiano di andare in fumo perché i suoi voti sono troppo bassi. Avrebbe bisogno di un aiuto per superare l’esame finale e poter diventare un giocatore professionista…E allora è naturale che i due stringano un patto. Hannah sarà la tutor di Garrett fino alla fine dell’anno. In cambio, Garrett fingerà di uscire con lei per accrescere la sua fama: a quel punto tutti la noteranno di sicuro. Ma qualcosa va storto e quel bacio in pubblico, tra Hannah e Garrett, non sembra poi così falso…

Recensione

Come ho già detto, il libro fa parte di una serie. Ma se non siete amanti del genere vi consiglio comunque di dargli una possibilità in quanto è autoconclusivo.

Inutile girarci intorno, questo libro mi è entrato nel cuore.

Classica ambientazione americana: college, confraternite e giocatori di football.

I protagonisti sono due studenti: Garrett, capitano della squadra di hockey su ghiaccio e Hannah, studentessa di musica. Il loro incontro è casuale, non si erano mai notati prima nonostante frequentassero lo stesso corso di Etica. O meglio, Hannah sapeva chi fosse Garrett, chi non conosce il capitano della squadra di hockey? Ma lei non è il tipo che sbava dietro gli sportivi, crede che siano tutti interessati solo allo sport e abbiano poco cervello.

Lui, invece, non l’aveva mai notata fin quando non si rende conto che è l’unica che ha ricevuto una A ad un compito in cui il 90% della classe era andato male, compreso lui, e la sua media era drasticamente calata. In quel momento si interessa a lei, ma non nel modo in cui tutti pensiamo. Certo, la trova attraente, peró a lui interessa solo avere delle ripetizioni perché se non passa l’esame di riparazione, non potrà più giocare in squadra.

La loro storia comincia come una semplice amicizia fatta di studio, serie tv e consigli spassionati.

Forse è proprio questo quello che mi ha colpito di più. É realistica, autentica, semplice.

Ma non potrebbe essere un romanzo New Adult se non ci fossero delle complicazioni, e le personalità dei protagonisti non siano più profonde di quello che si pensi.

“Tu sei concentrato solo sull’hockey, ricordi? E oltretutto, noi litighiamo troppo”.

“Noi non litighiamo. Bisticciamo.”

“E’ la stessa cosa”.

Lui alza gli occhi al cielo. “No, non lo è. Bisticciare è divertente, e mette allegria. Litigare è…”

“Oh mio Dio, stiamo litigando su come litighiamo!”, lo interrompo, senza riuscire a smettere di ridere.

Hannah nasconde un passato travagliato, e Garrett non è da meno.

Ma diciamoci la verità. Ho amato  il suo personaggio al pari di Alexander ( Il Cavaliere d’Inverno, per chi non lo conoscesse).

Ovviamente è un figo da paura. Tutte gli sbavano dietro e si dice sia il dio del sesso. Ma tutto ciò rappresenta solo il guscio esterno. In realtà è dolce, autoironico e comprensivo.

“Giusto per curiosità, dopo esserti svegliato al mattino, ti ammiri allo specchio per un’ora o due?”

“Due”.

“Ti dai il cinque da solo?”

“Ovviamente no. Bacio ciascuno dei miei bicipiti e poi punto lo sguardo al soffitto e ringrazio il grande uomo lì ai piani alti per aver creato un tale perfetto esemplare del genere umano”.

Il modo in cui cerca di proteggere Hannah e di aiutarla è da manuale, mi ha fatto stringere il cuore.

Lei però non è proprio il tipo che ha bisogno di essere protetta. In alcuni momenti è fragile, ma allo stesso tempo determinata e forte.

Cercano di aiutarsi a vicenda per superare le loro paure e i loro limiti, fin quando l’amicizia si trasforma in qualcosa di più.

So che dalle parole che ho scritto può sembrare una storia come tante, ma il modo in cui sono descritte le personalità dei protagonisti e lo sbocciare della loro relazione vi farà incollare alle pagine.

Vi consiglio vivamente la lettura di questo libro, vi riempirà il cuore e contemporaneamente vi strapperà un sorriso.

Spero di esservi stata utile, un bacio e a presto!

Compralo QUI

PINA

You may also like

Rispondi