“Dream. Patto d’amore” di Karina Halle – Recensione

book by:
Karina Halle
Price:
€1.99

Reviewed by:
Rating:
3
On Dicembre 20, 2016
Last modified:Dicembre 20, 2016

Summary:

I nostri protagonisti sono Linden e Stephanie. Sono migliori amici da nove anni e durante una serata al pub decidono di fare un patto: se nessuno dei due troverà l'amore entro i trent’anni, si dovranno sposare. All'inizio prendono questa decisione alla leggera, almeno così sembra da fuori, ma dentro di loro questa cosa comincia a cambiare fino a diventare una speranza per entrambi.
Cosa accadrà una volta compiuti trent'anni?

Buongiorno fanciulle!

Oggi parliamo di un libro uscito lo scorso mese grazie alla Newton Compton. Si tratta di “Dream. Patto d’amore” di Karina Halle. I protagonisti sono due migliori amici che – da come premette il titolo – faranno un patto particolare. Per scoprirne di più continuate a leggere questa recensione.

Titolo: Dream. Patto d’amore

Titolo originale: The Pact

Autore: Karina Halle

Editore: Newton Compton

Prezzo ebook: €1,99

Genere: Romanzo contemporaneo

Trama: Linden McGregor è un pilota di elicottero con un accento scozzese e fascino da vendere. Stephanie Robson è una donna d’affari ambiziosa che possiede le armi per sedurre un uomo. Potrebbero essere una coppia perfetta e invece sono solo amici per la pelle. Quando erano più giovani hanno fatto anche un patto: se nessuno dei due avesse trovato l’anima gemella entro i trent’anni, si sarebbero sposati. Ora che il tempo è scaduto, e che gli amanti entrano ed escono dai loro letti sempre più spesso, è giunto il momento di onorare quella promessa, anche a costo di rovinare un’amicizia che dura da una vita. Ma sarà davvero possibile per due amici andare a letto insieme, o addirittura ritrovarsi sull’altare?

Adesso sto guardando le nostre mani intrecciate, la sua grande sulla mia piccola, e resto colpita da quanto sembri naturale, quanto sia spontaneo. Sono fatta per tenere la mano di quest’uomo. Sono fatta per baciarlo.

Recensione

Comincerei subito col dirvi che questo romanzo è stato un’altalena di sensazioni. All’inizio la storia mi piaceva, la trovavo abbastanza interessante, fino al momento in cui i due protagonisti sono andati al sodo. Le scene di sesso sono state eccessive. Mi ritrovavo a saltare pagine e pagine di descrizioni minuziose che oltre ad essere volgari, non avevano nulla di interessante e sicuramente non incidevano sulla storia. Ragazze, voi non potete capire che razza di frasi ho letto durante queste scene. Io non sono certo una puritana e non mi scandalizzo per queste cose, ma quando queste situazioni “rovinano” la storia, mi fa rabbia. Si sa che il troppo stroppia e ahimè questo ne è stato l’esempio lampante.
Fortunatamente superata questa parte centrale la narrazione ha ripreso ad ingranare e sono riuscita a leggerla senza problemi, fino alla fine.

Ma andiamo con ordine e lasciate che vi racconti un po’ la storia.
I nostri protagonisti sono Linden e Stephanie. Sono migliori amici da nove anni e durante una serata al pub decidono di fare un patto: se nessuno dei due troverà l’amore entro i trent’anni, si dovranno sposare. All’inizio prendono questa decisione alla leggera, almeno così sembra da fuori, ma dentro di loro questa cosa comincia a cambiare fino a diventare una speranza. Sì perché anche se le loro vite vanno avanti ed entrambi hanno delle storie, l’attrazione, che come una calamita li spinge ad avvicinarsi sempre di più, non cessa mai nel corso degli anni.

“È stato reale. È stato vero. Dimmi che hai provato qualcosa, che hai sentito quello che ho sentito io”

“Cosa hai sentito?”, sussurro.

Mi passa un pollice sulle labbra. “Ho sentito te. La te che ho sempre voluto.”

Togliendo quelle famose scene di cui non voglio più parlare, la storia è stata nel complesso carina. Ho apprezzato questo cercarsi tra i protagonisti, anche se avrei preferito un po’ più di coraggio da entrambe le parti sin dal momento in cui capiscono che il loro rapporto va oltre una semplice amicizia; mi è piaciuto il loro conoscersi così nel profondo da non far nascere quell’imbarazzo iniziale del primo appuntamento o della prima mattina dopo una notte trascorsa insieme. Tutto è naturale grazie al legame che li unisce da parecchi anni.
Sono due personaggi con un bel carattere e ognuno di loro ha avuto lo spazio che meritava nel romanzo; li abbiamo conosciuti grazie ai capitoli alternati, curiosando anche nel loro passato.

Posso dirvi che la prima e l’ultima parte della storia mi è piaciuta, toglierei totalmente la parte centrale, ripetitiva e noiosa.
Un personaggio secondario che ha avuto un grande peso nel romanzo è James, un amico dei nostri protagonisti. Potrei descrivervelo con pochi aggettivi: insopportabile, immaturo e arrogante vi possono bastare? Riesce a creare il caos più assoluto nella storia, per poi tirarsi indietro come se nulla fosse. Se avessi potuto mi sarei catapultata tra le pagine per picchiarlo e se avete già letto questo libro concorderete sicuramente con me.

La scrittura della Halle è molto semplice, il ritmo della narrazione è veloce ed è un romanzo che non vi annoierà anche grazie ai capitoli che rappresentano ognuno un anno dei nostri protagonisti, fino al raggiungimento dei trent’anni. Da lì, la storia si svolge giorno per giorno.

Direi di tirare un po’ le somme ragazze. Se vi piacciono le storie che hanno per protagonisti degli amici che diventano amanti, se prediligete un Lui macho e sexy da togliere il fiato e amate le storie travagliate, questo titolo fa al caso vostro.
Se invece preferite un po’ di sostanza in più in una storia e non state cercando un romanzo leggero ma ne volete uno con un certo peso, allora passate oltre.

A “Dream. Patto d’amore” mi sento di dare solo tre stelline, a causa delle numerose scene di sesso, che mi hanno fatto sbuffare più di una volta. La storia era molto promettente, ma a mio avviso la Halle avrebbe dovuto svilupparla in modo diverso. Incentrarsi più sui rapporti tra i personaggi e i loro sentimenti invece che unicamente sulla fisicità, avrebbe dato quel quid in più al romanzo, rendendolo molto più interessante. Infine avrei utilizzato termini diversi e meno volgari per arrivare anche ad un pubblico più piccino.
Mi dispiace per questa valutazione, ma ho avuto difficoltà nel portare a termine la lettura e col senno di poi questo romanzo non mi ha lasciato nulla. Peccato!

Il prossimo romanzo si intitolerà “The Offer” e la storia si incentrerà su Bram, il fratello di Linden e Nicola. Speriamo in una svolta che mi faccia completamente cambiare idea e che questo secondo capitolo mi rapisca più del primo.

Ma da mille piccoli problemi sto imparando ad apprezzare ciò che è grigio, e non solo bianco o nero. E proprio come la nebbia della Bay Area, il grigio può essere veramente bellissimo.

A voi “Dream. Patto d’amore” è piaciuto? Fatemelo sapere nei commenti!

COMPRATE IL LIBRO QUI

Un bacio,

Erica

I nostri protagonisti sono Linden e Stephanie. Sono migliori amici da nove anni e durante una serata al pub decidono di fare un patto: se nessuno dei due troverà l'amore entro i trent’anni, si dovranno sposare. All'inizio prendono questa decisione alla leggera, almeno così sembra da fuori, ma dentro di loro questa cosa comincia a cambiare fino a diventare una speranza per entrambi. Cosa accadrà una volta compiuti trent'anni?

You may also like

Rispondi